Pensile cucina: tra modelli classici e soluzioni alternative

Request quote

Invalid number. Please check the country code, prefix and phone number
By clicking 'Send' I confirm I have read the Privacy Policy & agree that my foregoing information will be processed to answer my request.
Note: You can revoke your consent by emailing privacy@homify.com with effect for the future.

Pensile cucina: tra modelli classici e soluzioni alternative

Alberti Laura Anna Maria Alberti Laura Anna Maria
modern  by ARREX LE CUCINE, Modern
Loading admin actions …

Dedichiamo questo articolo al pensile cucina. Lo facciamo presentandovi il pensile cucina classico—anche nelle versioni più nuove, dal pensile cucina con illuminazione a led a quello che, al suo interno, nasconde i forni—e proponendovi poi soluzioni alternative, che le stoviglie non le nascondono, ma le mettono in mostra. Ma quali sono le altezze standard di un pensile cucina? Normalmente si va dai 24 centimetri ai 100, con diverse misure intermedie, anche se le tipologie più diffuse sono due: il pensile basso da 72 centimetri, e il pensile alto da 96 o 100 centimetri. In realtà, il pensile cucina alto era più utilizzato un tempo quando, all'interno dei vecchi tinelli, bisognava sfruttare il più possibile l'altezza; oggi, le sue difficoltà d'uso l'hanno messo in secondo piano rispetto al modello basso. E per quanto riguarda l'illuminazione? Oggi, il pensile cucina è spesso dotato di sistemi illuminanti sul fondo della sua struttura, anche se alcune aziende hanno iniziato ad inserire Led all'interno del pensile stesso. Ci sono poi le aperture: manuali, a battente o con sistema push-pull, o, per gli amanti della tecnologia, elettriche. E voi? Quale pensile cucina fa al caso vostro?

Lo stile industrial nel pensile cucina

Un pensile cucina dallo stile industriale: lo propone Febal Casa. Disegnata dallo studio di progettazione Graphosds, la cucina Sand Industrial Edition, qui nella versione Jungle Natural, è la piena espressione dello stile industriale. Il pensile, le colonne, i contenitori: tutto ha un aspetto vissuto, come fossero elementi di recupero. Il risultato? Un nuovo saper fare artigiano, che sta prendendo la rivincita sulla standardizzazione. 

Tra classico e contemporaneo

Rovere antico di recupero e stile Contemporary Classic per il pensile cucina parte del modello Era. A firmarlo, l'azienda italiana Diegi. In abbinamento, piani e schienali in marmo grigio Aurisina fiorito e ghiacciaia doppia in rovere laccato bianco a porto aperto. Chiuso dal vetro satinato, o a vista, il pensile cucina qui proposto è in equilibrio tra stile classico e contemporaneo, e abbina alla perfezione la praticità di ripiani e ante alla bellezza del legno a vista.

Pensile cucina: la versione con i led

modern  by Urban Myth, Modern
Urban Myth

LED Illuminated Glass Shelves

Urban Myth

Gli amanti della tecnologia apprezzeranno il pensile cucina proposto da Urban Myth. Sotto le mensole, completamente in vetro, strisce di LED danno vita a suggestivi punti luce lungo il bordo del ripiano. Il sistema adottato, disponibile oltre che per i pensili anche per le basi, fa parte di una vasta gamma di realizzazioni cucina che comprende anche il pensile cucina con azionamento elettrico. 

Pensile cucina: bianco a contrasto

Un pensile cucina dallo stile minimal: lo propone l'azienda italiana di arredamenti su misura Mama. Con la sua laccatura bianco opaco, a contrasto con il legno a vista delle basi e dei vani a giorno posti al di sotto, si inserisce alla perfezione in ambienti contemporanei, ma con un tocco classico. Se si sceglie un pensile cucina bianco, prendete spunto da questa realizzazione optando per un rivestimento colorato, ma in armonioso accordo con le tinte presenti nel resto dell'ambiente. (Se volete idee su come rivestire il muro della vostra cucina, date un'occhiata all'Ideabook Sette tipologie di muro da cucina). 

Dentro il pensile cucina, un forno

Parte del modello Mango di Arrex Le Cucine, il pensile cucina qui proposto nasconde al suo interno due piccoli forni. Mango combina materiali all'avanguardia, tecnologie di ultima generazione e un design bello e concreto in una cucina dalle soluzioni sospese e le delicate cromie del grigio. Il pensile cucina in roccia della foto gioca sulla modalità sospesa e sull'effetto scomparsa; sotto di lui, un vano a giorno per libri e ricettari. La composizione vede l'originale alternarsi di frassino artico, frassino grigio e frassino platino nelle colonne dispensa estraibili e nei pensili, mentre il piano di lavoro è in quarzo: un mix di materiali pregiati, per una cucina di classe.

Giochi di curve

Gioca sulle linee curve il pensile cucina che definisce il modello Artika di Pedini. Le ante in MDF, spesse 20 millimetri, possono essere scelte in una grande varietà di colori e in tre diverse finiture: lucida, opaca e microtesturizzata. Le ante laccate lucide, in particolare, subiscono un particolare processo di lavorazione, detto spazzolatura, che le rende simili al vetro; i 6 strati di vernice applicati su ogni lato le rendono particolarmente resistenti a grassi, vapore e umidità. Praticità e stile per il pensile cucina moderno.

Pensile cucina: l'alternativa in piena vista

Un'alternativa al pensile cucina? L'austriaca Puhringer propone una soluzione all'insegna del design. Sottili bacchette in ottone fuoriescono da un supporto in legno forato, e diventano insoliti piani d'appoggio per piatti, tazze e tazzine. La ceramica lucida spicca luminosa nel suo contrasto con l'ottone grezzo, e il pensile cucina assume così un significato tutto nuovo. Non più pratico contenitore in cui stipare stoviglie & co., nascondendole allo sguardo. Ma una vera scultura d'arredo, che quelle stesse stoviglie le mette in risalto, facendole diventare protagoniste all'interno della cucina.

Shabby look

State cercando un'alternativa al pensile cucina che ben si sposi con un arredamento shabby-chic? Nitelik propone una romantica mensola in MDF di alta qualità, dalle dimensioni contenute: 80 centimetri di larghezza, 76 di altezza e 14 di profondità. Sottili bacchette in legno proteggono i piatti nella parte superiore; subito sotto, le stesse bacchette fanno da divisorio tra una stoviglia e l'altra. Tazze e tazzine trovano spazio al fianco dei piatti oppure appese, nella parte inferiore della mensola. E il pensile cucina è sostituito!

Flessibilità industrial

Se avete un open space, in cui cucina e soggiorno sono un tutt'uno, o se vivete in un monolocale, vi piacerà questa alternativa al pensile cucina. In un'abitazione privata del padovano, Rizzo srl (falegnameria fin dal lontano 1830) ha realizzato uno scaffale sospeso total black, con cassettiere estraibili a contrasto. Scelte in un giallo acceso e dallo stile industriale, le cassettiere sostituiscono il pensile cucina facendo da pratici contenitori. Lo scaffale, nero pece, richiama il tavolo scorrevole su guida nascosta: una soluzione intelligente, per chi vuole uno spazio flessibile. 

Un pensile cucina… magnetico!

modern  by Ronda Design, Modern
Ronda Design

Magnetika system—magnetic shelves

Ronda Design

Se vi piace cambiare spesso volto ai vostri spazi, al posto che per il pensile cucina optate per un sistema flessibile come Magnetika di Ronda Design. Una soluzione dinamica per vestire gli spazi living, dal soggiorno alla cucina, fino alla sala da pranzo. Su di una boiserie magnetica, mensole e accessori possono essere ruotati e spostati in qualsiasi momento, dando vita a infiniti moduli compositivi. Il muro non viene forato, e la creatività ha libero sfogo. 

 Houses by Casas inHAUS, Modern

Need help with your home project?
Get in touch!

Discover home inspiration!