22 Tappeti per Bagno Semplici, Comodi oppure Eleganti

Federica Bruno—homify Federica Bruno—homify
Realizzazioni, Leolamp2 Leolamp2 Modern Bathroom
Loading admin actions …

Se stai cercando un’idea interessante per rinnovare, in modo semplicissimo ed economico, l’arredamento della tua casa, ti consigliamo di continuare a leggere questo Libro delle Idee. Oggi affronteremo infatti il tema dei tappeti per il bagno. Un tema spinoso, che non va assolutamente dimenticato e che anzi riveste una certa importanza.

Il tappeto è uno dei complementi indispensabili in ogni bagno del mondo. E questo perché ha molteplici utilizzi e impieghi. Come vedremo più avanti, il tappeto per il bagno deve essere scelto con cura per evitare di acquistare un complemento che non soddisfa perfettamente le nostre aspettative.

Tutti gli interior designer e gli architetti del mondo amano valorizzare gli spazi della casa, anche quelli più inusuali ma soprattutto quelli più importanti, con dettagli d’arredamento che possano testimoniare quella necessaria attenzione ai più piccoli particolari. Ed è anche questo il motivo per il quale architetti e designer scelgono con la massima cura anche particolari a prima vista poco importanti, ma che nella realtà quotidiana non sono affatto trascurabili. 

Tra essi, i tappeti per il bagno! In questo Libro delle Idee vedremo ben 22 tappeti per il bagno eleganti, moderni, comodissimi e di facile installazione. Iniziamo subito a guardare le fotografie che abbiamo selezionato per te e parliamo un po’ di quanto e come possono essere utili i tappeti in bagno.

1. Ampio e rettangolare

Esistono milioni e milioni di tappeti al mondo. Ma qual è la differenza tra tappeto e tappeto? Ovviamente, il materiale di cui è composto, la forma e il colore. In generale, il tappeto per il bagno perfetto è quello che ci fa maggiormente sentire a nostro agio. In questa prima fotografia, vediamo un modello ampio e rettangolare, in un morbido colore beige che si abbina perfettamente alle nuance scelte per questo bagno (e che fa risaltare inoltre la bellezza del parquet!).

2. Anni Cinquanta

Questo secondo modello ci sembra particolarmente adatto al contesto in cui è stato inserito. La decorazione originale del tessuto rende ancor più intrigante questo bagno anni Cinquanta, caratterizzato da colori forti e sensuali come il rosso fuoco. Colori ripresi dai motivi della fantasia scelta per il tappeto!

3. A onde

Non solo texture, colori e forme: anche la fantasia rappresenta un termine di paragone importante tra tappeto e tappeto. I tappeti bagno hanno generalmente una fantasia delicata, non troppo originale, perché servono per stemperare un ambiente di servizio. Ma chi vuole usarli anche per arredare con eleganza gli spazi, può ovviamente sbizzarrirsi anche per quel che riguarda i motivi e le fantasie. Questo in foto, ad esempio, ha una splendida e rilassante fantasia a onde. 

Questo tappeto bagno riprende perfettamente le due colorazioni principali, ovvero il marrone scuro e il beige che contraddistingue questa elegante parete in mattoni. Vuoi guardare qualche altro esempio di pareti in mattoni a vista, e non solo in bagno? Leggi anche questo articolo!

4. Tessuto tecnico

Quel che più è importante riguardo la scelta del tappeto per il bagno è la qualità del tessuto. Occorre scegliere un tappeto che non sia stato confezionato per altri spazi della casa, come ad esempio il soggiorno. I tessuti tecnici utilizzati per spazi come il bagno, infatti, sono scelti proprio perché devono garantire determinate performance.

5. All’uscita della doccia

Una scelta assolutamente classica e sempre vincente: posizionare il tappeto bagno all’uscita della doccia. Come pensare di rinunciare alla comodità e alla morbidezza di un tappeto appena si finisce di fare la doccia? Davvero irrinunciabile!

6. Resistenti all’acqua

I tappeti per il bagno devono infatti essere molto resistenti all’acqua. Devono poterla assorbire, almeno in parte, rimanendo comunque ben asciutti e confortevoli per chi utilizza lo spazio (e per chi lo utilizzerà subito dopo!).

7. Vicino al lavandino

Altra scelta irrinunciabile: il tappeto bagno posizionato sotto o negli immediati paraggi del lavandino. Davvero indispensabile per assorbire i piccoli schizzi che capita di lasciarsi sfuggire lavando il viso o i denti.

8. A trama stretta

Anche il tappeto per il bagno può variare nella texture, in base alla scelta del tessuto, della trama e dell’eventuale peluria (più o meno folta). Quello in foto è un tappeto classico a trama stretta, in un morbido marrone chiaro che richiama i colori del mobile bagno.

9. Assorbente

Oltre ai tappeti per il bagno eleganti, quelli pensati per arredare e non per rispondere propriamente (ed esclusivamente) alle esigenze tecniche, esistono anche modelli meno esosi e dalle incredibili capacità di assorbenza. I tappeti bagno assorbenti rappresentano un elemento indispensabile per le famiglie numerose o per chi condivide la casa con un inquilino assai poco attento alle perdite e agli schizzi in bagno!

10. Abbinati all’arredo

C’è chi non presta particolare attenzione alla scelta d’arredo per quel che concerne i dettagli, come possono essere i tappeti per il bagno. Dettagli che però hanno un’importanza enorme sia in termini di comfort che di estetica! Vediamo per esempio questo modello di tappeto per il bagno: si adatta perfettamente all’ambiente e allo stile d’arredamento grazie alla sua fantasia originale e ai colori, che riprendono le nuance scelte per questo spazio intimo ma allo stesso tempo raffinato.

11. Tondi o quadrati?

La scelta di un tappeto per il bagno dalla forma tonda o quadrata è dovuta puramente alle caratteristiche del tuo spazio. Se disponi di un bagno abbastanza ampio da poter scegliere sia l’alternativa tonda che quadrata (o rettangolare), ti consigliamo di seguire le tue preferenze estetiche. In genere, per i bagni piccoli, è preferibile un tappeto di dimensioni ristrette e rettangolare.

12. Forme in base al bagno

Che ne pensi però di questo tappeto bagno dalle dimensioni ridotte e in forma circolare? Potrebbe entrare nel tuo bagno è occuperebbe troppo spazio prezioso? Ti consigliamo sempre di scegliere un tappeto adatto alla forma e alle dimensioni del tuo spazio!

13. Piccoli

I tappetini piccoli, pur coprendo poca superficie, hanno sempre la loro ragion d’essere!

14. Pelosi

I tappeti bagno pelosetti assorbono perfettamente l’acqua e sanno regalare un senso di comfort impareggiabile quando calpestati.

15. Abbinati

Abbina sempre il tappeto bagno ai colori e allo stile d’arredamento scelto per il tuo ambiente! L’esempio in foto potrebbe fare al caso tuo?

16. L’elegante

In foto, un esempio di tappeto bagno estremamente raffinato. I tappeti per il bagno eleganti sanno raccontare perfettamente uno stile, mediante forme e colori ricercati e originali. L’esempio in foto ci ha proprio conquistati!

17. Semplice

La semplicità è sempre un ottimo mezzo per raggiungere i migliori risultati, anche per quel che riguarda il tappeto bagno.

18. Grigio su grigio

Che ne pensi di questo tappeto bagno? Riprende e valorizza i toni di grigio scelti per il rivestimento a parete.

19. Luminoso

Per regalare luminosità e calore, scegli un tappeto bagno dai toni chiari e morbidi: un beige molto chiaro oppure un colore panna andranno benissimo anche in ambienti ricchi di fascino e molto caratteristici, come il bagno in foto!

20. A quadrettoni

Anche i modelli a quadrettoni vanno sempre di moda per il bagno!

21. Multifunzione

Che ne pensi invece di posizionare il tappeto bagno a metà strada tra doccia e lavabo? In questo modo non dovrai utilizzare più di un tappeto e non dovrai nemmeno rinunciare alla sua comodità!

22. Accogliente

Il tappeto bagno visibile in foto ci conquista sia per la sua estetica avvolgente, che per il suo candido colore. Un complemento d’arredo davvero speciale per il tuo bagno!

Need help with your home project?
Get in touch!

Discover home inspiration!