Pareti e Scaffali in Cartongesso: Tecniche e Risultati

Agnese D’Alfonso—homify Agnese D’Alfonso—homify
AurEa 34 -Arquitectura tu Espacio- Modern Corridor, Hallway and Staircase Beige
Loading admin actions …

Il cartognesso è un materiale che offre moltissime possibilità, non permette soltanto di realizzare pareti, ma anche controsoffitti e arredi a muro. In pratica viene realizzata una struttura di sostegno, che poi viene completata con le parti in cartongesso, adeguatamente tagliate. Successivamente, si può rifinire come si preferisce. È un materiale molto versatile, che permette di realizzare molte forme differenti e ottenere risultati che prima si potevano soltanto sognare! È l'ideale per realizzare la parete del soggiorno, con nicchie e scaffali che creino un aspetto movimentato, o per il controsoffitto. Oggi vi mostreremo una serie di progetti da cui prendere spunto!

Il metodo

Ecco un'immagine per dare un'idea più chiara del processo di realizzazione di elementi in cartongesso. Si parte innanzi tutto da un disegno chiaro e preciso, che deve tener conto di tutti i dettagli: elementi da inserire nell'eventuale libreria a muro, dimensioni, spessore delle mensole. Successivamente vengono utilizzati profilati di acciaio zincato per costruire la struttura, che sarà poi completata dai pannelli in cartongesso. La finitura dipenderà dallo stile dell'ambiente e dalla destinazione d'uso.

Il risultato

Ed ecco il risultato: la parete con le mensole e lo spazio per la tv è pronta! Sono stati integrati anche dei faretti nella struttura. In questo modo è possibile realizzare qualcosa che risponda perfettamente alle proprie esigenze, mentre invece acquistando dei mobili già fatti è sempre necessario adattarsi a qualcosa di già pronto. Così si evitano anche quegli odiosi spazi di risulta, sia tra il mobile e la parete attigua, che tra il mobile e il muro retrostante, dando una sensazione di ordine e precisione.

Qualche ispirazione

Ora vediamo alcuni esempi, per avere ancora più ampia delle potenzialità del cartongesso. In questo caso lo spazio andava adattato alla scala, con andamento curvilineo, quindi è stata realizzata una parete curva che accoglie la stufa, dando grande dinamismo allo spazio.

Un bancone di separazione

In questo caso l'intervento ha riguardato la distribuzione degli spazi: la cucina aveva bisogno di un ulteriore piano di appoggio e di una separazione dal resto dell'open space. In questo modo è possibile organizzare gli arredi tenendo conto della parete di appoggio in più.

Una scelta radicale

Qui le potenzialità del cartongesso sono espresse al massimo: tutta la parete, con le sue numerose mensole è stata realizzata con questo materiale e lo stesso vale per il controsoffitto, dove trovano spazio faretti e impianti.

Nicchie sospese

Non è detto che il cartongesso debba coprire l'intera parete, a volte basta anche un elemento, che assolva alle necessità di stoccaggio e crei dinamismo. Questo esempio rende benissimo l'idea!

Un materiale perfetto per angoli e curve

Con questo materiale si possono ottenere i risultati più svariati e questo interno ne è la dimostrazione! Oltre a realizzare delle mensole e degli scaffali, si possono realizzare dei cotrosoffitti con tanto di giochi di luce: faretti a tappeto sparsi nel controsoffitto e luce diffusa nella gola.

Combinazioni di materiali

In questo esempio troviamo l'intonaco abbinato al legno scuro, a costituire un elemento di separazione tra due ambienti, che però non blocca il campo visivo.

La finitura

Il cartongesso può essere impreziosito da finiture originali e ovviamente da decorazioni a parete, come quadri o colori particolari.

Una soluzione estrosa

Infine, perché non prendere in considerazione soluzioni particolari, come questa? Un gioco di luce creerà senz'altro un effetto particolare nel vostro soggiorno!

Need help with your home project?
Get in touch!

Discover home inspiration!